Controllo del territorio: minimarket chiusi per violazione norme anticovid; oltre 100 grammi di droga sequestrata

1' di lettura 02/10/2020 - Nel corso della giornata di giovedì 4 equipaggi della Polizia di Stato e 2 della Polizia Locale, coadiuvati da personale specializzato dei Cinofili di Bologna, hanno svolto servizi di controllo del territorio per la prevenzione e repressione dell’attività di spaccio nelle zone più sensibili a tali tipologie di fenomeni e per accertare eventuali situazioni critiche inerenti la normativa anti-covid.

Nell’oltretorrente e nel quartiere S. Leonardo sono stati controllati vari market segnalati per via vai sospetti. Grazie ai mirati controlli, condotti con la Polizia Locale-settore commercio, due negozi etnici, uno di Via Alessandria ed uno di Via Sassari, sono stati sanzionati per la violazione della normativa covid e ne è stata disposta la chiusura in attesa del ripristino delle misure di sicurezza.

Nel corso del servizio, grazie al fiuto dei colleghi a quattro zampe, Irvin e Iago, sono stati passati al setaccio i due quartieri sopra menzionati, nonché il parco ducale, attività che ha permesso di sequestrare 52 grammi di hashish, 50g di marijuana 1.2g di cocaina.

Venivano inoltre controllate oltre 50 persone e 30 veicoli.

A questa attività ne seguiranno altre, con il fine di contrastare incisivamente lo spaccio di sostanze stupefacenti.






Questo è un articolo pubblicato il 02-10-2020 alle 17:34 sul giornale del 03 ottobre 2020 - 160 letture

In questo articolo si parla di cronaca, romagna, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxBT